FANDOM


La battaglia dell'alveare potenziato con ZPM è una battaglia svoltasi durante l'ultima puntata della 5^ Stagione di Stargate Atlantis. Probabilmente una tra le più cruciali dell'intera saga Stargate, combatutta su tre fronti: la galassia di Pegaso, la Via Lattea e la Terra.

AntefattiModifica

Il wraith Todd era riuscito a trafugare alcuni ZPM durante la Battaglia di Asura, prima che il pianeta saltasse in aria. Alcuni di questi ZPM servirono per alimentare la struttura di clonazione dei Wraith poi distrutta (ATL: "Bottino di guerra") mentre i restanti furono studiati per cercare una compatibilità degli strumenti degli Antichi con quelli dei Wraith. Quindi il progetto di creare un superalveare potenziato da questi ZPM fu affidato al Wraith Kenny; tuttavia dopo l'arrivo delle coordinate della Terra da una realtà parallela si ammutinò, prendendo il possesso della nave. Venendo quasi ucciso perchè ormai inutile, Todd capì che la sua ultima possibilità di vendicarsi era contattare Atlantide dove fu poi portato per essere interrogato.


La battaglia Modifica

Nella galassia di PegasoModifica

Odyssey spara al SA.jpg

La Daedalus attacca il Super Alveare

Venuti a conoscenza dei fatti il col. Sheppard e la sua squadra si imbarcarono sulla Daedalus che si mise in marcia per tentare di fermare la nuova pericolosa minaccia credendo che non fosse ancora ultimata (almeno secondo le informazioni di Todd), ma durante lo scontro le armi del vascello terrestre si dimostrarono inefficaci e la Daedalus subì danni pesantissimi e perse le comunicazioni, le armi, gli scudi e l'iperguida: fu costretta così a rimanere nella sua posizione dopo che Kenny saltò nell'iperspazio alla volta della Terra. Fortunatemante durante la loro permanenza nello spazio il dottor McKay captò il messaggio e riconobbe il tipo di radiazione, di provenienza da una realtà alternativa.

Nella Via LatteaModifica

Subito informata Atlantide e poi la Terra, due navi, la Sun Tzu e la Apollo si preparano alla battaglia dopo aver calcolato le coordinate d'uscita dall'iperspazio ai margini della nostra galassia. Il piano tuttavia fallì miseramente: la Sun Tzu fu dannegiata e iniziò a perdere atmosfera e il suo equipaggio fu trasferito sull'Apllo che comunicò a notizia. Tra la Terra e il super alveare non c'era più difesa. Dunque, McKay escogita un piano: tentare di salvare la Terra arrivando con Atlantide in suo socorso, usando gli ZPM rimasti di Todd. Le squadre di Atlantide si mettono a lavoro e trovano gli ZPM. Intanto, cercando di contattare la Terra, via Stargate, scoprirono che vi c'era uno Stargate sull'alveare e McKay, Ronon, Teyla e il magg. Lorne lo attrvaersano per sabotare dall'interno l'alveare se Atlantide non fosse arrivata in tempo.
Sheppard era stato richiamato sulla Terra per usare la sedia degli Antichi se fosse stao necessario. Dopo che le preparazioni furono ultimate Atlantide, ora con tre ZPM, decollò ed entrò nell'iperspazio. Sfortunatamente durante il viaggio il vecchio Stardrive della città smise di funzionare e fece uscire la città ai bordi della galassia di Pegaso. Disperati tentarono di attivare una tecnologia degli antichi mai sfruttata: il Wormhol Drive, un dispositivo che funzionando analogamente allo Stargate e consumando un enorme quantità di energia avrebbe dovuto far arrivare Atlantide in orbita alla Terra in pochi secondi o distruggere completamente la città se non ben calibrato.

Sulla TerraModifica

Super01.JPG

Atlantide attacca il Super Alveare sopra il pianeta Terra

Nel frattempo il super alveare nel messagio era venuto anche a conoscenza della sedia e delle coordinate in cui si trovava: l'area 51; quindi tenedosi fuori dalla portata dei droni, lanciò i dardi che dopo uno scontro con gli F-302 eseguirono un attacco kamikaze distruggendo la sedia. Sheppard quindi decise di abbordare col suo 302 l'aveare e farlo saltare dall'interno con un'arma nucleare caricata sul suo caccia. Dopo essersi incontrato con il team l'SGC, sotto il temporaneo comando si Samantha Carter ordinò di far saltare in aria immediatamente l'astronave Wraith, ma all'improvviso arrivò Atlantide, che dette alla squadra il tempo di fuggire. Su Atlantide, le cose non andavano bene: nonstante il massiccio fuoco di droni,lanciati dal dott Beckett, l'astronave nemica continua a sparare ed anzi il suo contrattacco e così potente che in breve Atlantide non solo perse quasi gli scudi, ma anzi la forza cinetica dei colpi spinse la città contro l'atmosfer del nostro pianeta. La squadra di Sheppard intanto fuggì sul sito Alpha con lo Stargate dell'alveare, che si disintegrò in segutio all'esplosione atomica. Atlantide era seriamente danneggiata, l'energia era quasi terminata e stava precipitando sulla superficie; grazie però al dott. Beckett la città riscì ad atterrare inerme sull'oceano Pacifico di fronte a San Francisco usando quel poco di energia rimasta per alimentare l'occultamento.

NoteModifica

La Odyssey non figura durante la battaglia perchè, come detto dal col. Caldwell, era occupata in una missione segreta lontano della Terra. Non si sa di che tipo fosse tale missione per essere così importante da non permettere alla nave di correre in aiuto alla Terra anche perchè l'Odyssey, fornita di ZPM, è la nave più potente della flotta terrestre.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale