Fandom

Stargate Wiki

304

Reindirizzamento da Classe Daedalus

203pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi

I 304, anche note come navi classe Daedalus, sono le navi da guerra più avanzate costruite dal governo degli Stati Uniti e dai sui alleati e attualmente in servizio in due galassie. Grazie alla loro combinzione di tecnologie apparteneti a diverse razze, sono un esempio delle navi più forti mai viste nell'universo di Staragte. Per il momento (2009) ne sono state costruite cinque: la Daedalus, l'Odyssey, la Korolev, l'Apollo e la Sun Tzu; un'altra, la George Hammond, è stata quasi completata. In servizio attivo ce ne sono solo quattro perchè la Korolev, assegnata al governo russo, fu distrutta durante la battaglia di P3Y-229; la Sun Tzu invece è assegnata a quello cinese; tutte le altre sono operate dall'USAF.

StoriaModifica

Daedalus in orbita.jpg

Nave classe 304 in orbita

Originariamente la Prometeo si dimostrò essere una nave più che capace di provvedere alla difesa della Terra ma non dell'intera galassia ovviamnete, allora si pianificò la costruzione di molte più navi di classe 303; quando però gli Asgard fornirono nuova tecnologia ai terrestri in cambio del loro aiuto nella loro guerra contro i Replicatori, la classe Prometeo divenne obsoleta e si iniziò la prgettazione di una nuova nave (SG1: "Rivelazioni", "Moebius").
Da subito divenne uno dei più importanti progetti del comando dello Stargate. La prima nave di questa nuova generazione ad essere prodotta fu la Daedalus, che entrò in servizio attivo nel 2005 e fu assegnata alla galassia di Pegaso per la guerra Wraith-Terrestri (ATL: "L'assedio").
L'anno seguente entrò in servizio la Odyssey, poco dopo la distruzione della Prometeo nella battaglia di Tegalus, il suo ruolo era quindi di nave per la protezione del nostro pianeta e la sua prima missione fu quella di liberare l'SG1 dall'Alleanza Lucian. In seguito ebbe un ruolo fondamentale nella guerra di invasione degli Ori (SG1: "Un souvenir per Nerus").
Contemporaneamente all'Odyssey fu costruita la Korolev che entrò in servizio qualche settimana dopo. La nave fu assegnata al governo della Russia in cambio del permanente possesso dello Stargatenelle mani del governo statunitense. Tuttavia ebbe vita breve: fu infatti distrutta durante il primo scontro con le forze Ori nella nostra galassia (SG1: "Il pricolo degi Ori", "La maledizione del cavaliere nero").

Il progetto iniziale della classe 304.jpg

Il progetto iniziale della classe 304

Succesivamente, nel corso del 2007 gli Asgard decisero di consegnare tutte le loro conoscenze tecnologiche ai terrestri e le installarono sull'Odyssey che da quel momento, avendo anche uno ZPM ad almentarla e la possibilità di occultarsi, divenne la più grande risorsa militare della Terra (SG1: "Senza fine").

Quarta nave ad entrare in servizio fu poi la Apollo, inizalmente assegnata al conflitto con gli Ori ma poi anch'essa alla galassia di Pegaso per il conflitto Wraith-Asurani-Terrestri. In occasione della battaglia di Asura, entrambe le navi Daedalus e Apollo furono aggiornate con le tecnologie Asgard già presenti da tempo sull'Odyssey; da questo momento tutti i 304 lo saranno da subito (Stargate: L'arca della verità)(ATL: "Allenaze").
La più recente ad entrare in servizio invece fu la Sun Tzu, comandata dal governo cinese. La sua prima missione era di fermare assieme alla Apollo il superalveare prima che potesse reaggiungere la Terra. Sfortunatamente ambedue furono seriamente dannegiate nello scontro (ATL: "Il nemico è alle porte").
Ora in construzione vi è la George Hammond; non si sa quando entrerà in servizio ma si sa che sarà comandata dal col. Carter (ATL: "Il nemico è alle porte").

LuoghiModifica

PonteModifica

Il ponte dell'Odyssey.jpg

Il ponte dell'Odyssey

Vista frontale del ponte della Daedalus.jpg

Vista frontale del ponte della Daedalus

Il ponte di comando dei vascelli di classe 304 è molto simile a quello della Prometeo. Una differenza notabile è che la visuale sui 304 è maggiore e che sulla finestra frontale può essere proiettato un HUD (=Heads Up Display) che consente un maggior controllo della situazione durante una battaglia. Sulla destra del comandante siede l'ufficiale alle armi, sulla sinistra il timoniere. Dietro il comandante si trova una mappa stellare: questa ha diverso colore per ogni nave della classe: sulla Daedalus è verde, sull'Odyssey è arancione e gialla, sull'Apollo è blu, sulla Korolev era viola. La Phoenix nella realtà alternativa visitata dal col. Sheppard non aveva tale mappa, mentre al suo posto c'era un computer Asgard simile a quello della sala del nucleo. Non si sa come siano state prgettate Sun Tzu e George Hammond.

Sala motoriModifica

La sala motori presenta sia computer terrestri che Asgard. A fine di poppa si può trovare una finestra che dà sull'iperguida Asgard. Da questa sala si può controllare il rilascio di armi e i sistemi diagnostici. Può ospitare una dozzina di persone.

Sala riunioniModifica

I 304 sono prgettati con questo tipo di sala dove il comandate si può incontrare con i prorpi ufficiali. È una stanza con il soffitto alto e dominata da un lungo tavolo nero al quale siede l'equipaggio e il comandante, a capotavola. Dietro di lui si trova uno scermo incassato nella parete che, come salvaschermo, ha raffigurato lo stemma della nave con il suo numero seriale.

InfermeriaModifica

Quasi identica a quella della Prometeo, contiene letti ospedalieri e stanze per il contenimento dei medicinali necessari per l'equipaggio. È fornita di un tavolo chirurgico nel caso fosse necessario operare.

BaiaModifica

Una delle due baie di lancio di un 304.jpg

Una delle due baie di un 304

I 304 sono ulteriormente equipaggiati con sedici F-302, otto per ognuna delle due baie. Daedalus e Apollo dato il loro ruolo, portano solo otto caccia tenuti tutti nella baia di tribordo. Quella di babordo è usata per il trasporto di altri veivoli, come i jumper o come spazio supplementare per il trasporto di rifornimenti alla città. Non si sa se gli altri 304 portano l'interno squadrone di 302. Gli scudi della nave possono essere proiettati in modo da proteggere la baia anche se i portelloni dovessero essere aperti.

MensaModifica

La mensa presenta una finestra che da all'esterno della nave. È ideata come luogo di "svago" per gli ufficiali che magari sono impegnati in missioni difficili per lunghi periodi. Ci si può andare in ogni momento del giorno.

Baia di lancio armiModifica

L'Apollo lancia Horizon.jpg

La baia di lancio armi sull'Apollo

Almeno un 304 è progetttato con tale area, l'Apollo. Ideata per il rilascio dell'Horizon è situata nella parte inferiore della nave. Il lancio dell'arma è controllato da una sala, simile a quella motori, posta internamente al di sopra della baia; qui i computer terrestri permettono di controllare l'apertura dei portelloni della baia; ci sono anche molte finestre che danno su di essa. Non si sa se dall'Apollo in poi gli altri 304 siano costruiti con questo nuovo progetto o se la nave rappresenti una variante della classe originaria.

TecnologiaModifica

I 304 presentano una lunga serie di tecnologia sia di natura umana che aliena che ne fanno uno dei più potenti vascelli mai visti in Stragate. Le navi classe Daedalus sfruttano tecnologia Asgard in grande quantità ma anche tecnologia degli Antichi, per quanto rguarda soprattutto l'interfaccia di moduli ZPM con i sistemi delle navi.

I sensori Asgard.jpg

I sensori Asgard

SesnoriModifica

I 304 sono equipaggiati con sensori Asgard posti nella parte superiore posteriore a babordo della nave. Un altro gruppo di questi è poi instllato sulla punta della nave. I sensori Asgard permettono di rilevare con esattezza i segni vitali e questo è fondamentale per eseguire il teletrasporto.

ScudiModifica

Articolo principale: Scudi Asgard

Gli scudi delle navi terrestri sono una delle tecnologie fornite dagli Asgard in segno di ringraziamento alla Terra per il suo aiuto contro i Replicatori.

Scudi Asgard della Daedalus.jpg

Scudi Asgard della Daedalus

Gli scudi Asgard formano una bolla di energia attorno alla nave che la protegge dal fuoco delle armi nemiche. Gli scudi infatti assorbono e disperdono l'energia prodotta dalle armi nemiche che li colpisce in modo da non lasciare che danneggino la nave, ma ad ogni colpo gli si indeboliscono in modo direttamente proporzionale alla quantità d'enegia che li ha colpiti, fino ad esaurirsi; quindi bisogna lasciare loro del tempo perchè si ricarichino pienamente. Al sistema di alimentazione degli scudi si può collegare un dispositivo che ne aumenti la forza in modo da farli resistere più a lungo in battaglia. Le navi terrestri possono interfacciarsi con gli ZPM degli Antichi, che rendono gli scudi molto più potenti. Tuttavia per quanto potenti possano essere questi scudi, se non alimentati da uno ZPM, bastano due colpi di una nave madre Ori per scaricarli completamente mentre ce ne vogliono di più di una nave alveare Wraith, fatta eccezione per quella alimentata dagli ZPM stessi. Infatti quando la Daedalus tentò di distruggerla bastarono una dozzina di colpi per abbassarne gli scudi e rendere inabile la nave; perfino quando due 304 tentarono di fermarlo, il superalveare fu capace di daneggiarli davvero seriamente.

Teletrasporto AsgardModifica

Aritcolo principale: Teletrasporto Asgard

Teletraporto Asgard in funzione su una nave classe Daedalus.jpg

Teletraporto Asgard in funzione su una nave classe Daedalus

Tecnologia anch'essa donata dagli Asgard fin dalla costruzione della Prometeo, il teletrasporto Asgard che è in funzione a bordo dei 304 è molto più preciso del suo predecesore sul 303. Inizilmente gli Asgard inserirono codici di sicurezza che bloccavano il passaggio di armi attraverso il teletrasporto ma poi Hermiod fu costretto suo malgrado a disinserirli per distruggere una nave alveare Wraith inviando al suo interno un'arma nucleare mark VIII. Nonstante però la superiorità della tecnologia Asgard a quella Wraith, questi ulrimi riuscirono, con i codici Jamming, a rendere impossibile il trasporto all'interno delle loro navi. Il teletrasporto inoltre non può agire superando gli scudi di una nave. Il più avanzato tipo di questa tecnologia fu installato sull'Odyssey insieme agli altri aggiornamenti Asgard; questo permette addirittura la creazione di cibo, aria e qualunque altro oggetto si voglia di cui però si deve conoscere la composizione molecolare esatta. Non si sa se fa parte degli aggiornamenti installati anche sugli altri 304 ma non c'è ragione di credere che non lo sia anche se non è mai stato menzionato sulle altre navi terrestri.

Nucleo del computer AsgardModifica

Aricolo principale: Nucleo del computer Asgard

Il nucleo del computer Asgard installato sull'Odyssey.jpg

Il nucleo del computer Asgard installato sull'Odyssey

Il nucleo del computer Asgard è un database che contiene tutte le conoscenze degli Asgard. Include la proiezione di ologrammi interattivi di ogni Asgard, tutta la loro storia, tecnologia di dilatazione temporale ed è alimentato da una sua fonte energetica (probabilmente neutronio) che non intaccherà i sistemi di alimentazione propri della nave. Fu dato ai terrestri per combattere gli Ori efficaciemente poco prima che decidessero di suicidarsi in massa distruggendo Orila. Non si sa se anche le altre navi classe Daedalus siano equipaggiate con questo computer, ma la Phoenix nella realtà alternativa sembrava averne uno instalato sul ponte di comando.

OccultamentoModifica

Aricolo principale: Occultamento

L'Odyssey, in avvicinamento ad un pianeta, si occulta.jpg

L'Odyssey, in avvicinamento ad un pianeta, si occulta

La nave classe Daedalus Odyssey inlotre è venuta in possesso di un efficace sistema di occultamento di desgin antico che il dr. Jackson installò quando era in possesso delle conoscenze di Merlino. Inizialmente Sam dovette faticare non poco per disattivare l'invisibilità al fine di far tornare la nave normale, ma poi riuscì a capirne il funzionamento e da quella volta basta premere pochi pulsanti per occultare e deoccultare la nave. Non si sa se altri 304 posseggano questa abilità ma Daniel spiegò che lo ZPM della nave rese la cosa molto più semplice e questo potrebbe significare che, dato il grande consumo di energie al quale solo un modulo punto zero può provvedere, sia impensabile che altre navi della classe possano sfruttare questa tecnologia usando il classico modello di generatore naquadah, solitamente usato per alimentare alcuni sistemi dei 304. Inolte è probabile che Daniel Jakson sistemò gli scudi della nave in qualche modo, come sui jumper ad esempio, per farli cooperare con il nuovo aggiornamento.

Anelli di trasportoModifica

Articolo principale: Anelli di trasporto

Gli anelli di trasporto sono presenti anche sui 304 come mezzo di trasporto soprattutto per le navi goa'uld e tok'ra ma anche perchè sono diffusi in molti pianeti della della Via Lattea. La prima nave terrestre vista usare questa tecnologia fu la Prometeo e in seguito anche gli avanzati 304 ne furono provvisti. Non si sa se i terrestri costruiscano gli anelli da soli o se li rubino ad altre razze, tuttavia dato il loro singolare desgin, si crede che la prima ipotesi sia più credibile.

MotoriModifica

I 304 sono costruiti con tre diversi tipi di motori: propulsori di manovra, motori subluce e infine l'iperguida Asgard. Una versione alternativa della Daedalus era inoltre equipaggiata con un quarto dispositivo chiamato guida della realtà parellele, che permetteva di viaggiare in deiverse realtà alternative.

Un 304 con i motori attivi.jpg

Un 304 con motori subluce attivi (la coppia più grande centrale) e i propulsori di manovra in funzione (4 per lato)

Propulsori di manovraModifica

Sono il tipo più lento di motori installati sui 304; tuttavia permettono alla nave di aggiustare la propria rotta e aiutano la propulsione iniziale dei mototri subluce. Questi propulsori possono anche invertire la spinta per rallentare la velocità della nave.

Motori subluceModifica

I 304 hanno due motori subluce posizionati nella parte posteriore del corpo centrale della nave. A fianco di questi, dietro le baie di lancio, ci sono altri propulsori, quelli di manovra, ma sono proprio i subluce che garantiscono la massima velocità nello spazio permettendo alla nave di muoversi a metà della velocità della luce circa.

Iperguida AsgardModifica

Articolo principale: Iperguida Asgard

Un 304 esce dall'iperspazio.jpg

Un 304 esce dall'iperspazio

L'iperguida Asgard è un altro esempio di tecnologia Asgard donata in cambio dell'aiuto dei terrestri nella guerra contro i Replicatori. Benchè sia il più veloce tipo di iperguida mai incontrato fino ad ora, quelli dei 304 non sono veloci come quelli installati sulle navi Asgard perchè le fonti energetiche che vengono usate per alimentare i vascelli classe Daedalus non sono sufficentemente potenti come i generatori a ioni e neutronio. Non è chiaro se con l'installazione del nucleo del computer Asgard, che ha una sua fonte di alimentazione, separata dal resto della nave, a bordo dell'Odyssey l'iperguida della nave sia diventato più efficente o se già lo fosse grazie al suo ZPM. Nei 304 comunque se posti sotto fortissima pressione i motori possono ottenere più energia dal naquadah permettendo alla nave di viaggare ad una velocità superiore anche se per poco.

ArmamentiModifica

I 304 sono armati con una combinazione efficentissima di armi convenzionali terrestri e avanzate armi energetiche di progettazione Asgard.

Torrette di fuocoModifica

La Daedalus usa le sue torrette di fuoco contro due alvari Wraith.jpg

La Daedalus usa le sue torrette di fuoco contro due alvari Wraith

Le navi classe Daedalus sono armate con 32 torrette di fuoco disposte lungo tutta la carena della nave. Possono distruggere velocemente un dardo Wraith in pochi colpi e causare danni pesanti ad un'alveare se puntate su di un suo punto debole, come le baie di lancio dardi; tuttavia queste armi si dimostrano insignificanti contro gli scudi di una nave madre Ori. Durante la battaglia di Asura appena uscite dall'perspazio, entrambe le navi terrestri usarono queste armi per colpire le navi classe Aurora dei Replicatori che, non aspettandosi un attacco a sorpresa, avevano gli scudi abbassati.
Nella realtà questo tipo di armi non sono ancora esistenti, perchè non vi è alcun materiale che soporterebbe il calore prodotto da una di queste armi in funzione; tuttavia in Stargate si spiegano grazie all'uso, nella costruzione di questa classe di navi, di una lega di materiali come il Trinium e il Naquadah, che forse sarebbero capaci di resistere al calore prodotto dal surriscaldamento dello sparo in sequenza di questi proiettili.

CacciaModifica

Articolo principale: F-302

La Daedalus lancia i 302.jpg

La Daedalus lancia i 302

Tutte le navi classe Daedaus sono inlotre fornite di un massimo di 16 caccia F-302 trasportabili nelle loro baie di lancio, 8 per baia. Già in servizio sulla Prometeo, la novità è che sui 304 se ne posson trasportare il doppio, data la maggiore grandezza delle baie stesse. Principalmente usati nello scontro con altri caccia alieni, come i dardi, i 302 sono anche impiegati per attacchi ravvicinati con i loro missili al fotone e sono in più armati con proiettili simili a quelli sparati dalle torrette di fuoco di un 304. Si sono mostrati utili anche nel danneggiamento di singole aree di una nave, come l'iperguida ventrale di una nave alveare Wraith.

MissiliModifica

I vascelli classe Daedalus sono armati con 16 tubi di lancio per missili nucleari potenziati al naquadah mark VIII, e almeno una nave, l'Apollo, è fornita di una baia di lancio armi per il sistema missilistico Horizon. Durante il primo scontro tra una nave classe Daedalus e navi alveari Wraith, nella battaglia di Atlantide, i missili terrestri si rivelarono ineficaci perchè facili da intercettare dai caccia nemici prma che potssero raggiungere il bersaglio. In uno scontro seguente, nella cosiddetta battaglia del Vuoto, l'ufficiale alle armi della Daedalus aggirò i programmi degli armamenti della nave cossichè i missili partirono tutti insieme appena la nave uscì dall'iperspazio; di tutti, uno solo non fu intercettato e riuscì a colpire il bersagio, causando danni pesantissimi alla nave. Se irradiati all'interno delle navi con il teletrasporto, causano la totale distruzione di queste.

Daedalus e Apollo distruggono una nave dei Replicatori con le nuove armi.jpg

Daedalus e Apollo usano le armi energetiche al plasma degli Asgard

Armi energetiche al plasma AsgardModifica

Articolo principale: Armi energetiche al plasma

Installate inizialmente solo sulla Odyssey come eredità della prorpia razza, queste armi furono progettate dagli Asgard come mezzo per combattere finalmente in modo efficace contro le inarrestabili navi madre Ori. Succesivamente installate anche su Daedalus e Apollo, si rivelarono fondamentali per porre fine al conflitto Wraith-Asurani-Terrestri permettendo di distruggere con estrema facilità le navi dei Replicatori che stavano sterminando gli umani nella galassia di Pegaso. Dimostratesi efficaci anche contro le navi alveare Wraith, che non possiedendo uno scudo, erano ancora più facili da distruggere e verrano poi installate su tutte le navi della classe, rendendole le più temibili della Via Lattea e della galassia di Pegaso.

304 conosciutiModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale