FANDOM


Jonas

Jonas Quinn

Umano del pianeta Kelowna, Jonas Quinn rimpiazza Daniel Jackson nella SG-1 per un anno.
In principio, Jonas non sembrava un candidato improbabile per sostituirlo, dato che rimane fermo a guardare mentre Daniel si sacrificava per salvare il suo pianeta, mettendolo in cattiva luce agli occhi di O'Neill e della SG-1. Convinto da O'Neill a non usare Jackson come capro espiatorio per l'incidente, Jonas ruba tutto il Naquadria che può e si rifugia sulla Terra.
Poiché ha grandi capacità di apprendimento e memoria, Jonas legge ogni testo disponibile alla base e soprattutto gli appunti di Daniel, nel tentativo di rendersi degno di far parte della squadra. Durante il suo anno di servizio al Comando Stargate, Jonas si è sempre rivelato abile e veloce nel prendere decisioni a favore di tutta la squadra, e si è preparato per ogni missione con un’enorme quantità di informazioni, annoiando spesso gli altri col suo entusiasmo. Era entusiasta di provare il volo spaziale e di volare su un aliante della morte per la prima volta. Jonas scopre di essere un individuo unico tra i Kelowniani quando la Goa'uld Nirrti prova su di lui un dispositivo di manipolazione genetica degli Antichi. E' notevolmente più evoluto dell'umano medio e possiede sensi più affinati, per esempio possiede una memoria fotografica e un’incredibile attenzione per i particolari.Nirrti sperava di tramutarlo in un hok'taur (un ospite umano avanzato) e usarlo come ospite. Jonas viene catturato da Anubis che gli impianta un dispositivo capace di accedere a tutti i suoi ricordi. In questo modo Anubis scopre l'esistenza del naquadria, sul pianeta natale di Jonas. Questo realizza le sue peggiori paure: Jonas si era unito alla SG-1 per poter un giorno tornare sul suo pianeta e difenderlo dai Goa'uld al loro arrivo, invece in questo modo li conduce dritti alla capitale. Dopo aver aiutato a salvare il suo pianeta da Anubis e con Daniel rientrato nella SG-1, Jonas torna tra la sua gente per aiutarli a costruire un futuro: i rappresentanti degli altri governi del suo pianeta sono finalmente pronti a metter da parte le differenze e lavorare insieme, ma insistono che sia Jonas a rappresentare la sua nazione. Quinn torna a casa da eroe e non da traditore.