FANDOM


Wiki

Questo articolo deve essere ampliato e completato. Datti da fare per migliorarlo!

Wiki

Razza di Stargate
Ori

Un Ori nella sua vera forma


Lantiani
Specie Ori
Pianeta Celestis (da mortali), quando ascendono passano ad un altro livello di esistenza
Organo di governo Teocrazia
Alleanze Nessuna
Alleanze precedenti Nessuna
Prima apparizione Avalon, Parte 2 (menzionati)
Origini (apparizione reale)


Gli Ori sono una razza aliena.

StoriaModifica

Inizialmente costituivano un unico popolo insieme agli Antichi ma successivamente, in seguito a una pestilenza che non riuscirono a sconfiggere (nonostante la loro avanzatissima tecnologia), furono costretti a passare a un'altro piano di esistenza, divenendo "pura energia"; tale pratica è nota come ascensione. Una volta raggiunta l'ascensione, ebbero a disposizione l'intera conoscenza dell'Universo. Due fazioni entrarono però in contrasto, una, quella nota come gli Antichi, si fondavano su una veduta scientifica, mentre l'altra, gli Ori, si basavano su un piano filosofico. La crescente tensione tra le due fazioni fece in modo che gli Antichi, per evitare un conflitto civile, partissero verso un'altra galassia. Gli Ori appaiono nella nona stagione di Stargate SG1, dove per sbaglio Mara Valdoran e Daniel Jackson, trovando un apparecchio degli Antichi che consentiva di scambiare le coscienze in altri corpi, si ritrovarono nei panni di due abitanti di un villaggio nella galassia degli Antichi. Come presto capirono, gli Ori sfruttano le preghiere e la fede religiosa per avere il loro potere da ascesi. Chiunque si opponesse al Libro delle Origini (il testo sacro deli Ori) veniva ucciso, se non si convertiva. Una volta scoperta l'ubicazione della Via Lattea, gli Ori si preparano ad invaderla. Hanno dei predicatori, chiamati Priori, che corrispondono a degli esseri umani con capacità molto speriori (telecinesi, per esempio), che arrivano sui pianeti attraverso gli Stargate e tentano di convertire la popolazione. Se un popolo fa resistenza, essi diffondono malattie o anche invasioni di insetti, in modo di indurre al popolo in questione a chiedere l'aiuto degli Ori. Gli Ori sono oltremodo molto più avanzati di qualsiasi altra razza di Sg1.

L'invasione della Via LatteaModifica

Al termine della nona serie riescono a costituire una testa di ponte nella Via Lattea, costruendo un SuperGate (uno stargate stellare immenso, di diametro intorno al Kilometro, usato per far passare navi da battaglia, per essere "acceso" ha bisogno della massa di un pianeta di medie dimensioni), dal quale passano solo 4 navi, che fanno completamente a pezzi una flotta composta da navi Terrestri, Jaffa, Tok'ra, Asgard e Alleanza Luxian: si salverà solo la nave terrestre Odyssey, lasciata volutamente in salvo dagli Ori per mostrare la loro immensa potenza agli occhi di tutti. Successivamente, la guerra continua, e gli Ori arrivano alla portata della Terra (si preparano all'attacco): nemmeno la potenza dell'intera eredità Asgard (gli Asgard, essendo gravemente afflitti da una menomazione genetica, non possono più sopravvivere, e decidono di donare agli umani tutto ciò che è stato loro), montata sulla nave terrestre Odyssey, riesce a fronteggiarli a lungo. Sarà grazie all'ausilio di un dispositivo di Merlino che essi verrano distrutti, mentre la Orisai, la loro Profeta dotata di superpoteri (dopo la morte degli Ori, lei sarà l'ultima rimasta e guiderà le armate Ori nella Via Lattea; oltremodo essendo sola, assorbe tutta l'energia derivata dalla fede dei suoi credenti, diventando incredibilmente potente) sarà privata dal suo potere grazie all'Arca della Verità, che mostra la falsità delle credenze degli Ori. I Priori, collegati tra loro attraverso il bastone che da loro altri poteri, ricevono il "messaggio" della falsa fede Ori e subito bloccano ogni attacco in corso. Ancora una volta la Terra è salva.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.